logo entertainment
entertainment
ottobre 13, 2020 - Fondazione Musica Insieme

Il Trio di Parma inaugura domani la V edizione di Bologna Modern 2020

MICO – #Bolognamodern2020: Festival per le musiche contemporanee – V edizione

Bologna, 13 ottobre 2020 - Prende il via mercoledì 14 ottobre alle 20.30 nella splendida sede dell'Oratorio di San Filippo Neri la V edizione di MICO – #Bologna Modern, organizzata da #musica Insieme in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, e con il fondamentale contributo di Pelliconi, accanto a noi sin dalla I edizione.

Con cinque concerti fra ottobre e novembre, il fil rouge dell'edizione 2020 è la letteratura per trio, a cominciare da quello di violino, violoncello e pianoforte: il trio par excellence, il cui repertorio è costellato di capolavori. Ma questo focus ci offre anche l'occasione di dedicare un ritratto in tre concerti al trio italiano più celebrato del panorama internazionale: il Trio di Parma, che proprio nel 2020 festeggia i trent'anni dalla formazione. Con l'invitarlo, #musica Insieme ha inteso inoltre rendere omaggio all'importante investitura di Parma Capitale della Cultura 2020/21.

Con le parole del violoncellista del Trio, Enrico Bronzi: «Il nostro nome è stato scelto prima di tutto nella tradizione dei grandi complessi italiani (Trio di Trieste, di Milano, di Bolzano...). Ci siamo formati quando eravamo ancora studenti di una splendida istituzione, il Conservatorio di Parma. Per questa ragione è stato naturale darci questa connotazione: nonostante il nome della nostra città sia soprattutto legato alla lirica, abbiamo voluto legarlo anche ad un altro universo, quello della #musica da camera. La nostra è una città magica, dalla storia musicale gloriosa, ed entrare al Teatro Farnese o suonare al Teatro Regio è una delle emozioni più forti che ancora proviamo».

Il programma del primo #concerto del Trio di Parma per #musica Insieme, mercoledì14 ottobre, è "bifronte", intrecciando due originali rivisitazioni mozartiane a due trii dove risuonano in tutto il loro fascino le suggestioni popolari. Se Arvo Pärt nel suo Mozart-Adagio rivolge un dolcissimo omaggio alla memoria del grande amico e violinista Oleg Kagan, trasfigurando per lui il secondo movimento della Sonata KV 280 di Mozart, Gerhard Schedl riprende nel suo Lamento il corale "Chi percorre questa strada irta di fatiche", che sancisce il trionfo finale dei protagonisti del Flauto magico. Continua #enricobronzi: «Sono musiche che dialogano con il passato da una distanza siderale. In entrambi i brani, tra loro molto lontani, la #musica mozartiana sopravvive come un relitto sul quale gli idiomi della modernità si depositano come incrostazioni. Mozart è presente come il ricordo di un tempo che non è più. Nel brano di Schedl la temperie è molto drammatica e il brano è capace di una concisione impressionante, mentre Pärt scioglie il suono mozartiano nel fluido immanente dei suoi "tintinnabuli", la tecnica rigorosa da lui sviluppata.

Ascoltare il Mozart-Adagio di Pärt è come guardare le galassie nel cielo ed in tal modo fare un viaggio nel passato profondo: vediamo la luce di stelle che forse non esistono più da milioni di anni. L'effetto è fortemente poetico e suggestivo, nonostante appaia come un brano a prima vista ingenuo». Vi fanno eco la leggerezza danzante delle melodie popolari irlandesi rilette da Frank Martin e un capolavoro assoluto come il Trio di Maurice Ravel, scritto agli albori della prima guerra mondiale, fra rigore formale e reminiscenze delle proprie origini basche. Un Trio dai colori avvolgenti e dai ritmi coinvolgenti, che Ravel scrisse «con l'aiuto di 35 gradi almeno, e malgrado i numerosi intrattenimenti: pelota basca, fuochi di St-Jean, toros de fuego e altre pirotecnie...».

CALENDARIO

Oratorio di San Filippo Neri ore 20.30 - Mercoledì 14 ottobre 2020

TRIO DI PARMA

ARVO PÄRT: Mozart-Adagio
FRANCK MARTIN: Trio sur des mélodies populaires irlandaises
GERHAD SCHEDL: Lamento da un corale del Flauto Magico di Mozart
MAURICE RAVEL: Trio

Biglietti in vendita sul circuito Vivaticket e le sere di #concerto all'Oratorio di San Filippo Neri a partire dalle 19.

Posto unico € 15.

Abbonati #musica Insieme e Teatro Comunale, titolari Card Cultura e tessera dell'Istituzione Biblioteche di Bologna € 10. 

Under 30, Studenti Università e Conservatorio € 5.

Le riduzioni sono attive unicamente presso la Biglietteria di #Bologna Welcome e all'Oratorio di San Filippo Neri.

PER INFORMAZIONI: Musica Insieme Tel. 051-271932 – Fax 051-279278 

info@musicainsiemeBologna.it

www.musicainsiemeBologna.it

– App gratuita "MusicaInsieme" scaricabile da App Store e Google Play